Consigli di igiene vocale per cantanti

La voce umana è un sistema complesso, non solo a causa della raffinatezza della meccanica che permette la produzione del suono, ma perché essa va a toccare in modo profondo diversi aspetti dell’essere umano, come ad esempio la sua psiche e la sua emotività. Proprio perché la voce è nel corpo, ed è forse il modo per eccellenza attraverso il quale l’uomo riesce ad esprimere sé stesso è importante comprendere quanto le norme di igiene vocale siano importanti per mantenerla in salute.

Avere una buona tecnica vocale può evitarmi problemi alla voce?

Per quanto i cantanti o comunque coloro che si occupano di voce a livello professionale siano convinti che avere una buona tecnica vocale sia una garanzia che niente succederà alle corde vocali, non possiamo controllare gli eventi quindi possiamo essere vittima di problemi di salute o di esperienze che possono creare profondi turbamenti dentro di noi e quindi anche alla nostra voce.

Per far capire il concetto basti semplicemente pensare alle persone biologicamente donne che mensilmente affrontano la tipica sindrome mestruale. Edema alle corde vocali, sonnolenza, dolori addominali, rilassamento muscolare, reflusso sono solo alcuni dei sintomi che i soggetti affrontano ogni mese ed un cantante deve considerare questi mutamenti per capire come gestire l’allenamento, i concerti e per evitare danni allo strumento.

Ma cosa intendiamo per igiene vocale?

L’igiene vocale si riferisce a una serie di comportamenti e di abitudini finalizzati alla prevenzione di problemi vocali e al mantenimento della salute e della funzionalità della voce. Tali comportamenti possono includere la corretta idratazione, la cura dell’alimentazione, la postura corretta, l’utilizzo di una prossemica adeguata ma anche l’esecuzione di esercizi specifici finalizzati a migliorare la funzionalità della voce come quelli che usiamo nel protocollo di igiene VES®.
In breve, è un insieme di comportamenti consapevoli e di esercizi tecnici volti a mantenere la salute e il benessere della voce.

A che cosa servono gli esercizi di igiene?

Gli esercizi di Igiene che proponiamo all’interno del percorso VES® hanno una duplice funzione: da una parte abilitano al canto insegnandoci a gestire ad esempio, la pressione sottoglottica e l’inclinazione tiroidea, ovvero a non usare troppa aria per emettere un suono e a fare le note alte in una modalità corretta, dall’altra ci danno delle indicazioni sul tipo di strumento che abbiamo di fronte e di come esso funzioni, non solo in generale ma anche in un determinato momento della vita della persona.

Quali fattori possono influenzare la voce?

Ci sono tanti fattori che possono influenzare la nostra voce come i
disturbi alimentari, l’obesità, l’insonnia, tutte quelle patologie che vanno a compromettere la respirazione, le allergie, il reflusso, l’ipotiroidismo, il diabete, le problematiche posturali, le patologie dell’ATM, l’assunzione di farmaci particolari – magari anche senza prescrizione medica – senza contare tutti quei fattori ambientali come il tipo e il luogo di lavoro, l’eccessiva umidità o la secchezza di un ambiente e ancora tutti quegli eventi che possono portare a un forte cambiamento emotivo di una persona come ad esempio la morte di una persona cara o una violenza. Senza contare le patologie proprie dell’apparato vocale congenite o acquisite.

Quindi come posso prendermi cura della mia voce?

Appurato che i cambiamenti nella voce sono all’ordine del giorno e non dipendono necessariamente da una nostra incapacità tecnica è interessante vedere come i comportamenti e gli esercizi di igiene vocale possono aiutare virtuosamente il professionista.

Per quanto riguarda i comportamenti è importante ricordare che le corde vocali hanno bisogno di idratazione quindi ricordati di:

bere acqua
non fumare (il fumo secca la mucosa)
lubrificare le corde vocali usando una garza bagnata con acqua fredda sul naso
Inoltre, cerca di:
R
avere una sana alimentazione
R
usare una prossemica adeguata durante le conversazioni
R
stare attento all’intensità del tuo suono (evita di urlare)
R
dormire adeguatamente
R
avere dei tempi di riposo tra una performance e un’altra
R
fare defaticamento dopo la performance
R
utilizzare il ghiaccio dopo l’allenamento vocale o una performance particolarmente faticosa (in breve fai sciogliere in bocca un cubetto di ghiaccio)

Se parliamo di prassi invece possiamo dire che avere una serie di esercizi standardizzati che ci parlano, permettono al cantante di avere un confronto con la propria voce senza rischiare di essere influenzato esclusivamente dalla percezione sonora del cantato, che spesso viene mascherata dalle capacità tecniche.

Gli esercizi diventano quindi un metro dello stato della voce in quel momento particolare. Che si parli di abilitazione o di atletismo, gli esercizi quindi ci permettono di osservare e di prenderci cura della nostra voce, sono infatti assolutamente uno strumento virtuoso di consapevolezza e crescita.

Per questo è importante avere un Vocal Trainer esperto al proprio fianco, perché la capacità di interpretare come la voce funziona in relazione all’esercizio richiede una conoscenza che al cantante non è richiesta, o che comunque è molto difficile da discriminare in completa autonomia.

Vuoi essere seguito dal punto di vista tecnico e artistico? Prenota la tua call conoscitiva.

Restiamo in contatto

    Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali